La Pro Loco Angri continua con gli appuntamenti dedicati alle attività natalizie.

Stasera la presentazione del libro sulla storia di Angri di Giancarlo Forino e Luigi D’Antuono, domani inaugurazione della mostra “I figli di questa terra” dedicata ai compianti artisti angresi Umberto De Angelis e Giovanni Padovano.

Oggi 16 dicembre alle ore 19,00, nella Casa del Cittadino, secondo appuntamento di “Un libro sotto l’albero”, rassegna di presentazioni di libri e salotti culturali organizzata dalla Pro Loco di Angri e inserita assieme al cartellone “La storia più bella del mondo – Il Natale ad Angri della Pro Loco”, negli eventi natalizi curati dall’amministrazione comunale e dall’assessore alla cultura Francesco Ferraioli.

“Angri. La storia, i monumenti, le eccellenze, gli angresi” di Giancarlo Forino e Luigi D’Antuono, e’un ponderoso volume per raccontare la storia di Angri, per offrire una guida ai suoi monumenti, per ricordarne le eccellenze, i personaggi, le associazioni, le aziende e per presentare gli angresi attraverso foto, scattate in momenti vari della loro vita pubblica o privata dal secolo scorso ad oggi. Insomma la seconda edizione di un’opera che tutti dovrebbero possedere. Insieme agli autori interverrà il prof. Ludovico Solima – dell’ Università  della Campania “L. Vanvitelli” autore della prefazione del testo. “Il volume – dice il professor Solima – ha il grande pregio di testimoniare l’esistenza di una comunità, che si riconosce nella propria storia e nelle proprie storie aziendali e individuali, sociali e religiose, associative e imprenditoriali, concorrendo al rafforzamento di un’identità territoriale, già molto radicata e significativa”.

Domani invece alle ore 17,00 si aprirà la mostra di opere pittoriche di due artisti angresi troppo presto dimenticati. “I figli di questa terra”, organizzata con il coinvolgimento diretto dei familiari e curata dal professor Gianni Rossi, artista angrese riconosciuto a livello internazionale.

La mostra vuole rendere omaggio alle due figure che hanno segnato, con la loro arte, un’epoca e lasciato un grande ricordo in tutti coloro che li hanno conosciuti.

Segui